Girardi Energia - Luce e Forza

Imparare l'energia

Crediamo che la conoscenza delle tecnologie sostenibili per la produzione di energia e la tutela dell'ambiente debba essere diffusa. Uno dei nostri obiettivi è rendere noto attraverso visite e attività con il pubblico cos'è la produzione di energia idroelettrica e come si può armonizzarla con lo sviluppo del territorio.

La prima volta che si entra in una centrale idroelettrica si fa un'esperienza diretta ed emozionante dell'energia.

Le vibrazioni sorde provenienti dal suolo e il suono potente delle turbine dicono a tutto il nostro corpo che grandi forze sono in movimento e in trasformazione. In effetti in ogni centrale la pura forza meccanica di un torrente viene incanalata e trasformata in elettricità. Questa energia elettrica, attraverso la rete, in seguito raggiunge le fabbriche, gli uffici e le nostre case. "In fisica l'energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro e la misura di questo lavoro è a sua volta la misura dell'energia" (Wikipedia).

La misura dell'energia (in Joule) coincide con il lavoro che un certo sistema è in grado di svolgere (per esempio il mio braccio che solleva 1Kg, il gas che scalda un litro d'acqua, un'autovettura che percorre 1 Km)

La potenza è energia nel tempo (1Joule in un secondo = 1Watt), quanta energia utilizziamo per svolgere un certo lavoro. E' evidente che un'auto può percorrere un Km in pochi secondi o in qualche minuto a seconda della sua potenza (ovvero della sua capacità di svolgere un certo lavoro).

Durante la conversione di energia (per esempio da meccanica ad elettrica) l'efficienza è il rapporto tra la potenza in uscita e la potenza in entrata. Tra tutti i sistemi per la produzione di energia l'idroelettrico è quello dotato della maggior efficienza.

energia

imparare L'idroelettrico è il sistema più efficiente attualmente conosciuto per la trasformazione di energia (da meccanica, il fiume, a elettrica). Il grande sviluppo ingegneristico di questa tecnologia risale al primo trentennio del XX secolo, periodo in cui si sono realizzati molti dei grandi impianti tutt'ora in funzione.

Nelle zone alpine d'Europa, accanto ai grandi progetti che prevedevano gigantesche dighe di cemento (alte fino a 200 metri), sono stati realizzati numerosi impianti dall'impatto ambientale contenuto che sfruttano la canalizzazione e la caduta di piccoli corsi d'acqua anche con forti dislivelli.

imparare

La sostenibilità ambientale è diventato uno dei temi dominanti del primo decennio di questo secolo; i governi - a livello centrale e locale - spingono le aziende a valutare il costo ambientale causato (per esempio modifiche irreversibili al territorio/alla fauna/agli insediamenti umani, consumo di combustibili fossili o non rinnovabili) accanto alla produttività/redditività della loro attività.

L'Idroelettrico fa uso esclusivo di una fonte energetica rinnovabile (acqua) ed è basato su una catena di produzione relativamente semplice e altamente efficiente: condotta-turbina-generatore-trasformatore.

Non immette nell'atmosfera gas inquinanti, non richiede lo smaltimento di filtri o di scarti di lavorazione (residui di combustione, rifiuti nucleari) o la creazione di industrie accessorie potenzialmente pericolose (smaltimento, stoccaggio e arricchimento).